Consulenza educativa per futuri e neogenitori

Articoli con tag ‘spasmi affettivi’

Cosa sono gli “spasmi affettivi”?

Frequentando vari forum di mamme leggo spesso di bambini con crisi di pianto che arrivano a  trattenere il fiato fino a diventare cianotici o addirittura perdere i sensi. Per curiosità sono andata a vedere di cosa si tratta, visto che molto spesso le mamme di questi bimbi vengono rassicurate dal loro pediatra poichè si tratta di episodi che non devono destare preoccupazione.

Gli spasmi affettivi sono una crisi su base emotiva nella quale, per una causa anche banale (un divieto, una lite per gioco), scatta un pianto irrefrenabile, in cui il bambino trattiene il fiato e che culmina con lo svenimento (perdita di sensi da scarsa ossigenazione). A dispetto della drammaticità del quadro (che terrorizza di regola i presenti!), si tratta di un evento senza conseguenze, in quanto, una volta svenuto, il piccolo riprende a respirare automaticamente (nessuno può suicidarsi tenendo il fiato!) e la cosa finisce lì. Il problema sorge quando il piccolo scopre che, in seguito all’accaduto, ha acquisito un potere che prima non aveva: quello di tenere in scacco la famiglia. Allora, non appena se ne ripresenta l’occasione, ripete il comportamento che si è rivelato vantaggioso. Quindi, il consiglio è quello di cercare di tenere un atteggiamento il più possibile controllato, senza tragedie né allarmi. Al limite, quando il bambino inizia la crisi di pianto, andare via in un’altra stanza, togliendo subito al neo attore tragico il pubblico per la sua tragedia.

dott. Giuseppe Varrasi dello staff mamma&papà

Chiaramente quando si verificano questi episodi è sempre consigliabile avvertire il pediattra e valutare con lui le possibili cause.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: