Consulenza educativa per futuri e neogenitori

Articoli con tag ‘parto’

Il ritorno a casa dopo il parto: una vera rivoluzione!

aditya-romansa-117344.jpg“Per accudire un bambino non basta una persona, serve una squadra”

Photo by Aditya Romansa on Unsplash

Il rientro a casa può comportare qualche difficoltà pratica ma anche di ordine psicologico, dunque è importante, se possibile, organizzarsi per tempo, per prepararsi a gestire la nuova situazione.
Tornare a casa dall’ospedale sarà un momento molto bello, ma anche difficile e faticoso. Il ritmo della giornata all’inizio sarà scandito dalle poppate e dai cambi di pannolini e ci vorranno giorni o persino settimane per tornare alla normalità.

COSA TI ASPETTA A CASA? GLI AIUTI UTILI
Stare soli con un neonato nei primi tempi può essere molto faticoso. Inoltre i bambini sono tutti diversi, dunque non è possibile sapere con certezza che temperamento avrà il tuo.
Dunque al rientro a casa può essere una buona idea, per quanto possibile, avere la presenza e il sostegno di un altro adulto (marito/compagno/madre/suocera/amica/sorella).
Ciò che conta di più nei primi mesi sono il riposo e il contatto con il tuo bambino.
Il primo consiglio quindi è di riposare ogni volta che puoi, cercando l’aiuto di altre persone per i lavori di casa o per tutto quello che non riguardi la cura del bambino.
Alcuni neonati hanno poche necessità: mangiare, essere cambiati e stare a contatto con la mamma. Altri bambini per carattere (e non per colpa tua) sono nervosi, dormono poco, piangono spesso, si infastidiscono più facilmente; questi bimbi hanno bisogno di molte cure e attenzioni per sentirsi al sicuro.
D’altra parte anche tu sei stanca e potresti non sentirti in grado di soddisfare così tante richieste. In questi casi chiedi aiuto, perché per accudire alcuni bimbi non basta una persona, serve una squadra.
I padri, i partner, i nonni, le amiche, le ostetriche, le volontarie, le altre mamme, le vicine di casa… sono i nodi di una rete che può rivelarsi fondamentale.
Verifica quale tipo di aiuto ti fa sentire più a tuo agio, più sicura delle tue possibilità.

GLI AIUTI INUTILI E DANNOSI
Tante persone ti diranno cosa devi fare, tutti sembreranno sapere perchè tuo figlio sta piangendo quando tu, invece, non ne hai idea e alcune frasi, soprattutto i primi tempi, potrebbero farti sentire incapace e insicura: il rischio in questi casi è che, per paura di sbagliare, tu possa allontanarti da tuo figlio, e questo sarebbe l’unico vero danno.
Ogni bambino è unico e va scoperto, nessuno lo può conoscere più di quanto lo conoscano i genitori. Divertiti ad osservarlo, studia le sue reazioni, lo stesso farà lui e così potrete avvicinarvi l’uno all’altra. Giorno dopo giorno e col tempo, vi conoscerete sempre meglio e acquisterete confidenza con le routine di base migliorando via via la vostra reciproca intesa.

Tratto da: “UNA BASE SICURA” breve Guida Informativa rivolta alle mamme

Associazione Onlus “Elios”e Associazione Onlus “La Base Sicura”

Se senti il bisogno di un supporto che ti guidi e ti rassicuri nel primo
periodo dopo la nascita del tuo bambino puoi richiedere, a domicilio, consulenze sulle seguenti tematiche:
– Allattamento (al seno o al biberon)
– Coliche
– Riconoscere i bisogni del bambino
– Sostegno alla genitorialità
– Sviluppo del bambino
– Baby blues
– Svezzamento
– Sonno dei neonati
Gli incontri sono gestiti dalla dott.ssa Cinzia Caltabiano, Pedagogista ed Educatrice Prenatale e Neonatale.
Per ulteriori informazioni
caltabianocinzia@gmail.com
tel. 3703282962

Oppure utilizza il modulo di contatto:

 

 

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: