Consulenza educativa per futuri e neogenitori

schermata-08-2456171-alle-12-09-29-e1441891071657

Natale, Capodanno,  compleanni sono tutte occasioni in cui ci si ritrova con parenti ed amici e si condividono momenti di festa. Ed è proprio in questi eventi che baci e abbracci abbondano, ma per i bambini piccoli può tramutarsi in un momento di disagio. Infatti i piccoli sono diffidenti e intimoriti nei confronti di persone che conoscono appena o che vedono poco per cui non riescono a lasciarsi andare in saluti che vadano oltre il “ciao”. Però solitamente a questo punto spesso parte la predica del genitore: << su! va a dare un bacio a…>> oppure << dai un abbraccio a…>>. Il più delle volte si ottiene l’effetto opposto, altre il bambino obbedisce ma non è convinto di ciò che sta facendo.

Recentemente uno studio canadese condotto da alcuni psicologi, ha evidenziato che sarebbe meglio non costringere i bambini ad abbracciare e baciare le persone quando non ne hanno alcuna intenzione.

Gli psicologi suggerirebbero quindi non forzarli in alcun modo ma al contrario, tenere conto della loro volontà rispettando così la loro persona.

Si tratta infatti di non imporre ai bambini una forma di autorità sul loro corpo.

Come conciliare quindi l’importanza di insegnare le buone maniere con la necessità  del bambino di sentirsi rispettato?

Si può chiedere intanto al bambino se ha voglia di dare un bacio o abbraccio alla persona che ha davanti. Se la risposta è negativa il compromesso sembra essere un’ottima soluzione: si può infatti suggerire al bambino che comunque è possibile offrire saluti alternativi agli abbracci e ai baci. Ad un conoscente può semplicemente fare un cenno di mano o dare la mano mentre può “battere” il cinque ai i familiari e amici.

L’aspetto fondamentale da tenere presente è che i bambini si rifiutano di abbracciare o baciare qualcuno non tanto perché fanno i capricci ma perché non hanno confidenza e non si sentono a loro agio con la persona in questione. Come altri aspetti del suo vivere, il bambino ha bisogno di tempo per capire chi ha davanti, quindi niente pressioni! Sarà proprio il bambino che quando avrà preso la giusta confidenza si lascerà andare in gesti spontanei di affetto come può essere proprio un bacio e un abbraccio…e personalmente preferisco un bacio e un abbraccio spontaneo rispetto ad uno imposto perchè “si fa così” 😉

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: