Supporto professionale che conduce i neogenitori a scelte consapevoli in campo educativo.

allattamento-nei-biberon-con-il-latte-materno

La mamma che per varie ragioni deve stare lontana dal bambino che ha bisogno di essere allattato, va sempre aiutata a trovare la migliore soluzione:

• può andare dal bambino e allattarlo durante gli intervalli di lavoro a casa o all’asilo nido;

• può portarlo con sé al lavoro;

• può spremere il latte per il tempo che è assente, conservarlo correttamente e usarlo per nutrire il bambino.

Vediamo come raccogliere e conservare il latte materno.

ISTRUZIONI per le MAMME

La raccolta del latte

La spremitura manuale del seno, che è quella che ogni mamma può fare con le sue mani, occorre seguire alcune semplici norme igieniche:

1) prima di ogni raccolta di latte lavare accuratamente le mani e il seno con acqua e sapone neutro

2) raccogliere il latte in un apposito contenitore sterile (vasetto conserva latte, biberon), dotato di dispositivo di chiusura (coperchio);

3) se la mamma spreme da sé il latte farlo possibilmente direttamente dentro il contenitore;

4) dopo aver terminato la raccolta del latte, chiudere con apposito coperchio o dispositivo di chiusura il contenitore;

spremitura-manuale

In alternativa, se la mamma lo ritiene più comodo, è possibile utilizzare un tiralatte elettrico.

La conservazione del latte

– in ogni contenitore conservare solo il latte per una poppata; non riempirlo fino all’orlo;

– porre un’etichetta con data e ora del prelievo;

– raffreddare il contenitore chiuso (biberon) sotto acqua fredda corrente e posizionarlo immediatamente in frigorifero o in freezer;

– conservare il latte materno a 4°C per massimo 48 ore; il limite di 48 ore per la conservazione si intende a partire dal primo latte raccolto, poiché la raccolta può avvenire a più riprese; in tal caso raffreddare il latte prima di aggiungerlo al latte precedentemente refrigerato;

– in alternativa conservare il latte materno congelato nel compartimento freezer del frigorifero; in questo caso il limite massimo di conservazione è di 3 mesi . Una volta scongelato, in frigorifero durante la notte, sotto l’acqua corrente o a bagnomaria, il latte non va tenuto a temperatura ambiente o ricongelato e può essere conservato in frigorifero per non più di 24 ore;

– qualora si decida di portarlo con se ed utilizzarlo in un secondo momento, inserire il contenitore in borsa termica assicurando il trasporto a una temperatura che non superi i 4°C (particolare attenzione in questa operazione durante il periodo estivo).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: